Biografia

Nasco a Taranto il 13 aprile del 1976.
Ma da sempre vivo a Grottaglie. L’incontro con la fotografia non è stato amore a prima vista. Ho avuto la mia prima macchina, una “Punta & Scatta”, alle scuole elementari, con essa ho scattato centinaia di fotografie, ma i tempi non erano maturi e l’amore non è nato, il fuoco della passione non è divampato. Stranamente, nonostante il mio percorso di studi artistici, l’Istituto d’Arte prima e l’Accademia di Belle Arti poi, la mia strada e quella della fotografia sono destinate ad intrecciarsi solo qualche anno più in là.

Il secondo, e fulminate incontro, si presenta grazie almio lavoro di grafico presso un laboratorio fotografico. Il contatto con tante foto, tanti fotografi e tanti stili, l’odore acre dello sviluppo e del fissaggio, fanno divampare il fuoco della passione, quel fuoco che anni prima non si era spento, ma semplicemente sopito.

La passione per la fotografia e il mio lavoro si intrecciano indissolubilmente, confluendo l’uno nell’altro, diventando due facce della stessa medaglia; la mia passione diventa complementare al mio lavoro, permettendomi di completare ed ampliare i miei orizzonti creativi. Vista la poliedricità dell’uso che faccio della fotografia, le mie foto spaziano dallo still-life al paesaggio, ma quello che senza dubbio preferisco sono i ritratti. Immortalare un’espressione, un sentimento che una persona può esprimere, in un solo scatto è una soddisfazione che nessun altra foto può regalare.

Attualmente affianco alla mia professione di grafico quella di fotografo e videomaker collaborando in uno studio fotografico della mia città.

Nel mese di aprile 2013 fondo insieme ad un gruppo di amici l’”Associazione Fotografica 2.8”, la prima associazione fotografica di Grottaglie; da ottobre del 2014 ne ricopro il ruolo di presidente.